Un americano per la Narni Sotterranea virtuale

Ricostruzione virtuale delle fasi storiche che hanno interessato la chiesa ipogea

Effetti speciali renderanno ancor più suggestivo il patrimonio artistico-culturale che si trova nella Narni sotterranea. Da anni, infatti, i volontari che si occupano di questo prezioso tesoro avevano in mente una ricostruzione virtuale per far comprendere ai visitatori le varie fasi storiche che hanno interessato la chiesa ipogea scoperta nel 1979, restaurata in gran parte grazie ai proventi delle visite guidate e ai contributi pubblici e privati. Ora è giunto il momento grazie a Luis Apperti, un industriale messicano, che l’anno scorso si è recato a Narni in occasione del matrimonio di una sua nipote con un narnese. Durante il tour nella Narni Sotterranea rimase colpito dal luogo e promise un aiuto per realizzare quel sogno. Così, grazie alla Mymax Edutainment, società di produzione audiovisiva indipendente specializzata in effetti speciali in computer grafica animata, è stato creato un prodotto visivo che verrà inaugurato martedì 11 luglio alle ore 11.

Con l’occasione si potrà anche ammirare il restauro di una parete affrescata della chiesa, realizzato grazie ai biglietti staccati durante il 2016, lavoro svolto dal restauratore Mauro Masci e dalla ditta Andrea Cascioli di Narni, in collaborazione con la Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio dell’Umbria nelle persone di Virgilio Lispi e Stefania Furelli. Completato pure il pavimento vetrato con i sottostanti effetti luce creati da Francesco Nini per far risaltare i recenti ritrovamenti archeologici.

Articolo pubblicato da goodmorningnews.it

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi